Kylie Minogue: la doppia menopausa e il cancro al seno

10/04/2018

Kylie Minogue la cantante pop australiana ci parla della sua esperienza di doppia menopausa, cioè una menopusa vissuta due volte a causa del cancro al seno.

La prima volta la cantante ha vissuto i sintomi di una menopausa indotta artificialmente dai farmaci usati per curare il tumore al seno, ora a distanza di anni dalla prima esperienza si prepara ad affrontare per la seconda volta per motivi naturali legati all’età, la menopausa fisiologica.

"L'ho già vissuta una volta la menopausa", ha riferito in un’intervista al Daily Mail "Ed è stata indotta artificialmente con i farmaci quando hanno soppresso i miei estrogeni per il trattamento del mio cancro al seno. Quindi almeno so come sarà. Sono avvantaggiata da questa esperienza. "

Sperimentare due volte la menopausa a causa del tumore al seno è un’esperienza che succede sempre più spesso alle giovani donne affette dal tumore al seno.

Queste pazienti spesso vengono sottoposte a un processo che viene chiamato soppressione ovarica, attraverso  un farmaco che impedisce loro di produrre estrogeni, al fine di fermare la crescita del tumore. 

La soppressione ovarica provoca gli stessi sintomi della menopausa: vampate di calore, secchezza vaginale, disturbi dell’umore, insonnia, pelle secca, affaticamento mentale e altro ancora. 

Ma una volta completato il trattamento, alcune pazienti ritorneranno ad avere le ovaie in grado di assolvere la loro funzione e inizieranno a produrre di nuovo estrogeni, ovuleranno e avranno di nuovo il ciclo mestruale.

Avranno quindi superato questa prima menopausa precoce in attesa di quella fisiologica, normalmente prevista intorno ai 50 anni, sperimentando quindi una "doppia" menopausa.

Nel 50-60% di queste donne però non ci sarà un ripristino della funzione ovarica, specialmente se sono in premenopausa, vicine all’età fisiologica della menopausa.

Nell’altro 40-50% ci sarà un ritorno alla normalità che potrà consentire anche di recuperare la fertilità e avere un figlio.

La menopausa naturale in genere comporta dei sintomi meno intensi rispetto alla menopausa indotta farmacologicamente.

Questo accade perché nel caso di quella indotta la soppressione ormonale dell’ovaio è brusca e repentina mentre nel caso di quella naturale c’è una progressiva e graduale riduzione dei livelli ormonali.

Le giovani donne ammalate di cancro al seno dopo aver vissuto la prima esperienza di menopausa precoce farmacologicamente indotta sono più preparate ad affrontare la “seconda” menopausa naturale.

Per trattare i sintomi della menopausa non potranno assumere la terapia ormonale sostitutiva a causa del pregresso cancro al seno, ma ci sono varie opzioni terapeutiche non ormonali per tenere a bada i sintomi come le vampate e la secchezza vaginale, e per questo bisogna parlarne e affidarsi a un ginecologo esperto che si dedichi in modo particolare alle donne in menopausa.

Kylie Minogue afferma di avere il suo piano di trattamento per affrontare la sua seconda menopausa. 

Dice che mentre la sua prima esperienza l'ha lasciata "imbalsamata" e "accaldata", si sta preparando al suo “secondo round” con una strategia infallibile: 

"Ricordo che una mia amica un po' più vecchia di me, quando aveva le vampate apriva il frigo e ci rimaneva di fronte. Quando le vampate di calore mi colpiranno di nuovo, questa volta sarò nel frigo!"

L’ironia e la capacità di affrontare con coraggio le avversità della malattia di Kylie Minogue devono essere un esempio per tutti.

Forza Kylie, we love you!

Dott.ssa Vincenza De Falco Specialista in Ginecologia e Ostetricia

*********************

*********************

Sintomi Menopausa dopo Tumore Seno

Ginecologa esperta a Roma

Le terapie che una donna deve affrontare per la cura contro il cancro, come l’intervento chirurgico, la chemioterapia, la radioterapia e la terapia ormonale, possono causare amenorrea (scomparsa del ciclo mestruale), scatenare tutta una serie di sintomi menopausali come vampate, sudorazione notturna, secchezza vaginale, dolore ai rapporti, calo o assenza del desiderio e disturbi dell’umore.

Soprattutto per le donne più giovani, questi sintomi possono essere vissuti molto male e con angoscia, spesso si presentano molto intensi e lo stato di menopausa precoce che ne deriva richiede molta attenzione per preservare la salute fisica e psicologica e la qualità di vita.

Inoltre, questi sintomi possono causare preoccupazione per l'impatto sulla fertilità, la possibilità di riuscire ad avere una gravidanza e la sicurezza dei trattamenti disponibili.

Alcune donne con familiarità e predisposizione genetica per tumore del seno e dell’ovaio potrebbero avere l’indicazione preventiva all’asportazione delle ovaie con conseguente menopausa  chirurgica, e desiderano trovare un centro di riferimento per essere seguite nel modo giusto e consigliate riguardo le cure per i sintomi, particolarmente intensi, scatenati dalla menopausa chirurgica.

La terapia ormonale sostitutiva (TOS) è controindicata nelle donne che hanno avuto tumori ormono dipendenti, ma esistono vari tipi di terapie non ormonali da abbinare a corretti stili di vita e attività di vario tipo che possono aiutare queste donne a superare con successo questi disturbi. 

Presso il nostro centro potrai essere seguita in questo percorso ed effettuare una visita abbinata a una consulenza su:

-  vari tipi di terapie per alleviare i sintomi della menopausa
- orientamento e suggerimenti su stile di vita corretto
- guida all’esercizio fisico e attività di rilassamento e meditazione
- consulenza nutrizionale
- consulenza sessuologica
- salute cardiovascolare
- salute delle ossa
- salute psicologica
 
Potrai inoltre partecipare ad eventi ed attività di vario tipo orientate a promuovere il benessere della donna in menopausa e in premenopausa...

Informazioni e Prenotazioni: Tel: 351 8401750

DOVE SIAMO

 ESCAPE='HTML'

viale Regina Margherita, 239 - 00198 Roma

*********************

La menopausa dopo un cancro: come viverla in serenità

Grazie agli innumerevoli progressi sia nella diagnosi che nelle terapie, molte donne riescono a guarire o comunque a sopravivere a lungo dopo il cancro.

I tumori riguardanti la sfera ginecologica che colpiscono più frequentemente le donne sono il cancro al seno, il tumore del collo dell’utero, dell’endometrio e il tumore dell’ovaio.

Capita spesso che, anche come conseguenza dei trattamenti chirurgici, chemioterapici e radioterapici, le donne vadano in menopausa, anche precocemente, in quanto negli ultimi anni è stato osservato un aumento dell’incidenza dei tumori anche nella fascia di età più giovane.

Diventa quindi importante saper affrontare e gestire la menopausa dopo il cancro.

La menopausa cosiddetta “iatrogena” quando è causata da farmaci, interventi chirurgici con asportazione delle ovaie, e altri tipi di terapie oncologiche, comporta tutta la serie di disturbi tipici di questa fase della vita, dovuti a carenze e squilibri ormonali.

La terapia ormonale con estrogeni, che attualmente rappresenta il gold standard per la cura dei sintomi menopausali è controindicata nei tumori ormono dipendenti come quello della mammella e dell’endometrio.

Ma esistono dei trattamenti di tipo non ormonale che possono risolvere i vari tipi di disturbi come le vampate, le sudorazioni, l’insonnia, i disturbi della memoria, dell’umore, la secchezza e il dolore vaginale e altri ancora che caratterizzano la menopausa....

******

MENOPAUSA e DONNE FAMOSE

Qui ho voluto raccogliere le testimonianze sulla menopausa vissute  da donne famose.

Come hanno affrontato la menopausa? Hanno avuto dei problemi? Quali sono stati i loro disturbi? Cosa hanno fatto per risolverli?

Leggere le loro esperienze e i loro vissuti di donne aiuta le altre donne...

Grazie di cuore a tutte, per aver condiviso con noi le vostre esperienze.

Dott.ssa Vincenza De Falco, specialista in Ginecologia e Ostetricia....

******

Kylie Minogue: la doppia menopausa e il cancro al seno