Otto regole per migliorare il sesso in menopausa

30/09/2013

Per molte donne, una volta sopraggiunta la menopausa il sesso non viene vissuto al meglio, o perchè ci sono problemi fisici legati alla secchezza e all'atrofia vulvovaginale, o perchè c'è un calo del desiderio, o perchè non c'è più una buona intesa con il partner che può avere problemi di salute a sua volta che interferiscono con la sessualità, ma anche perchè si tende a pensare che ormai una volta andate in menopausa si diventa "vecchie" e poco attraenti per fare certe cose....

Noto spesso che le pazienti sono restie ad affrontare questo argomento nel corso di una visita di controllo, e a volte sono poco interessate a intraprendere i vari tipi di terapie, sono sostanzialmente rassegnate.

Non dovete rassegnarvi così facilmente e non dovete avere sentimenti di tipo negativo, perchè le soluzioni ci sono e avete ancora tanti anni di vita per vivere felicemente e appagate anche da un punto di vista sessuale con il vostro partner.

Ecco quindi otto piccole regole per aiutarvi a risolvere i problemi e a vivere il sesso positivamente anche in menopausa:

 

1) I rapporti sessuali devono essere frequenti:

Si avete letto bene, dovete avere rapporti sessuali frequenti. L'attività sessuale è un pò come una palestra per mantenere un'ottima forma fisica. La vagina tende a diventare più atrofica se non si è sessualmente attive, quindi una cosa importante da fare se si vuole preservare la funzione della vagina è quella di continuare ad avere rapporti sessuali costanti e frequenti

2) Lubrificate e idratate sempre la vagina e curate l'atrofia vulvovaginale:

Per evitare il dolore, il bruciore, le abrasioni che si possono verificare a causa della secchezza vaginale durante i rapporti usate sempre un buon lubrificante e idratante prima dei rapporti.

Curate con terapie adeguate l'atrofia vaginale: il vostro ginecologo saprà consigliarvi il tipo di terapia ormonale o non ormonale per risolvere il problema.

3) Se avvertite un calo del desiderio parlatene al vostro ginecologo, le soluzioni ci sono:

La mancanza di desiderio può dipendere da problemi ormonali legati alla menopausa, ma spesso dipende soprattutto dalla mancanza di intesa e da problemi di relazione con il partner.

Analizzate quindi attentamente il vostro rapporto con il partner e individuate cosa c'è che non va.

Affrontate le difficoltà con il dialogo e la comprensione, e se non ce la fate da soli parlatene con il ginecologo che provvederà a consigliarvi sia una soluzione medica che un una consulenza con un bravo sessuologo psicologo che potranno darvi un grosso aiuto.

4) Non siate timide, timorose o rassegnate:

Non vergognatevi a parlare di questi argomenti legati alla sessualità con il vostro ginecologo o con il vostro partner.

Non rassegnatevi e non consideratevi vecchie o immorali se vorreste continuare ad avere una vita sessuale soddisfacente anche ora che siete in menopausa.

Le soluzioni ci sono, parlatene sempre e non nascondete nulla al vostro amico ginecologo.

Potrà risolvere il vostro problema.

5) Confidatevi con il vostro partner:

Parlare di sesso con il vostro partner a volte può essere difficoltoso se non si è instaurata una buona confidenza.

Ma parlare apertamente anche di questo argomento è molto importante.

Fatelo con spontaneità, vi aiuterà entrambi a capire e a rinforzare ancora di più il vostro rapporto.

6) Provate qualcosa di nuovo e di diverso:

I vari problemi di salute legati all'età possono limitare l'attività sessuale.

Diventa molto importante allora la fantasia e la creatività, oltre che la gioia di vivere insieme.

Potete allora provare posizioni diverse del rapporto che vi creino meno fastidi, forme alternative al rapporto completo come massaggi, carezze,preliminari più lunghi, sex toys, come vibratori, ecc. diversi tipi di lubrificanti, biancheria intima provocante, ecc.

Cercate di trovare qualcosa di nuovo, divertente e interessante da provare insieme e non scoraggiatevi se non siete d'accordo su tutto, ma cercate di venirvi incontro l'uno con l'altro con la stessa gioia, la spensieratezza e l'allegria che avevate quando vi siete conosciuti.

7) Camminate a passo svelto:

Perchè è importante camminare a passo svelto?

Per cercare di ritornare a un peso forma se si hanno dei chili di troppo che ci fanno sentire meno attraenti, e meno agili.

Fare una passeggiata ogni giorno di almeno 30 minuti a passo svelto vi aiuta a sentirvi meglio anche psicologicamente, fatela insieme al vostro partner e vedrete che il vostro umore sarà più allegro, avrete voglia di fare più cose, vi sentirete in forma e anche il desiderio sessuale aumenterà....

8) Siate costanti e non abbandonate la terapia:

Le cure per risolvere il problema dell'atrofia vaginale vanno iniziate subito e tempestivamente, e bisogna essere consapevoli che vanno protratte nel tempo e negli anni.

Non siate pigre e siate costanti nel seguire le terapie e non interrompetele di vostra iniziativa, per non vanificare i risultati.

Dott.ssa Vincenza De Falco, Specialista in Ginecologia e Ostetricia

********************************************

GINECOLOGA SESSUOLOGA A ROMA

Stai vivendo problemi legati alla sessualità in menopausa o in premenopausa?

Le soluzioni per questo tipo di problema ci sono, e nel nostro centro dedicato alla premenopausa e alla menopausa, prevedono un approccio integrato e personalizzato.

Nel corso della visita ginecologica e del colloquio approfondito con la ginecologa esperta in queste tematiche sessuologiche, la donna che si trova ad affrontare questo tipo di problema, verrà esaminata attentamente per individuare quanto e in quale modo questi fattori incidono nel desiderio sessuale.

Una volta individuati i fattori predominanti sarà prospettato un programma terapeutico ideale per la risoluzione del problema.

Il programma terapeutico prevede un approccio integrato basato sulle caratteristiche individuali della donna e del partner.

Gli orientamenti potranno essere di vario tipo, centrati sulla persona.

Potranno essere scelte terapie ormonali con ormoni bioidentici, cioè uguali a quelli che vengono prodotti nel nostro organismo, terapie non ormonali, cure naturali, fitoterapia, aromaterapia, e molti altri prospetti teraputici da integrare con programmi personalizzati progettati per la donna e per la coppia che prevedono una guida efficace e un percorso di accompagnamento per eventuali modificazioni dello stile di vita e delle abitudini errate, consulenza psico-sessuologica, tecniche di rilassamento, percorsi benessere  e molto altro ancora, per recuperare il desiderio sessuale, la complicità, l’intesa e il benessere della coppia...

Informazioni e Prenotazioni: Tel: 351 8401750

DOVE SIAMO

 ESCAPE='HTML'

viale Regina Margherita, 239 - 00198 Roma

********************************************

Sessualità in Menopausa, come viverla al meglio

La menopausa influisce sul desiderio sessuale?

 La perdita di estrogeni, ma anche quella di altri ormoni come il testosterone e il DHEA, dopo la menopausa può portare dei cambiamenti riguardo il desiderio sessuale di una donna.

Alcune donne in menopausa notano un calo del desiderio, non è facile suscitarlo come prima, possono essere meno sensibili a stimoli e carezze,.inoltre, i cambiamenti emotivi che spesso accompagnano la menopausa possono concorrere a determinare nella donna una perdita o una diminuzione di interesse per il sesso e /o incapacità di eccitarsi.

Inoltre, bassi livelli di estrogeni possono causare una diminuzione del trofismo vaginale, con conseguente scarsa o assente  lubrificazione vaginale, secchezza  vulvovaginale, bruciore e rapporti sessuali dolorosi...