Secchezza vaginale in Menopausa e Premenopausa, Ginecologa Specializzata a Roma

La secchezza vaginale è un problema molto che può colpire le donne in premenopausa e in più della metà delle donne in menopausa. 

La secchezza vaginale è una condizione dolorosa, dovuta a un processo di atrofia progressivo nella donna in menopausa, che può influire sulla qualità della vita e delle relazioni 

Esistono numerosi trattamenti efficaci in grado di trattare la secchezza vaginale e l’atrofia in modo facile ed efficace.

La secchezza vaginale è una condizione imbarazzante ma deve essere affrontata e vale la pena discutere i sintomi con una ginecologa specializzata ed esperta per questo tipo di problema e anche il partner. 

Presso in nostro studio potrai effettuare un controllo ginecologico e sessuologico completo ed essere seguita in un percorso finalizzato ad individuare la terapia più adatta a te e per ritrovare una vita sessuale di coppia appagante e serena. 

La nostra ginecologa esperta, la dott.ssa Vincenza De Falco, costantemente aggiornata e particolarmente attenta ai disturbi legati alla menopausa, potrà consigliarti un protocollo terapeutico personalizzato con un’ampia scelta tra i vari tipi di cure attualmente disponibili.

Ti verrà fornita una consulenza dettagliata su terapie ormonali sostitutive con ormoni bioidentici oppure terapie senza ormoni, da abbinare sempre a un percorso alimentare e i cambiamenti nello stile di vita, consigliati per te dalla nostra ginecologa, che ti seguirà periodicamente in tutto il tuo percorso di salute.. 

La secchezza vaginale prima della menopausa, in premenopausa 

Circa il 17% delle donne di età compresa tra 18 e 50 anni ha problemi di secchezza vaginale e disturbi durante i rapporti sessuali, anche prima della menopausa.  

Molte donne possono avvertire la secchezza vaginale durante i rapporti perché non sono eccitate sessualmente, per esempio a causa di preliminari insufficienti, conflitti di coppia, motivi psicologi, stress. 

Anche i prodotti non adatti per l'igiene intima come spray femminili e saponi aggressivi, prodotti chimici per piscine e vasche idromassaggio e alcuni detersivi e alcuni tipi di farmaci, possono scatenare la secchezza delle mucose, compresi i tessuti vaginali. 

La secchezza vaginale può verificarsi nelle donne in premenopausa con bassi livelli di estrogeni, per esempio durante il periodo dell’allattamento, nei casi di anoressia, eccessiva perdita di peso, nelle donne che hanno avuto una asportazione delle ovaie e quindi vanno in menopausa chirurgica e in quelle che hanno dovuto effettuare la chemioterapia o la radioterapia a causa di un tumore. 

Le donne in premenopausa a cui sono state asportate le ovaie, eventualmente associata anche all’asportazione dell’utero, quelle sottoposte a chemioterapia e radioterapia per un tumore sperimenteranno tutti i sintomi della menopausa, inclusa la secchezza vaginale, a causa della perdita di ormoni. 

I sintomi avvertiti sono più intensi e drammatici rispetto a quelli di una menopausa insorta spontaneamente, perché il calo ormonale si verifica in modo brusco e improvviso. 

La secchezza vaginale dopo la menopausa 

L'età media in cui una donna va in menopausa spontaneamente è di 51 anni. 

Uno dei primi segni della riduzione degli estrogeni sulla vagina è la riduzione della lubrificazione vaginale durante i rapporti sessuali. 

Con la riduzione della produzione di estrogeni, la pelle, il tessuto vulvare e la mucosa vaginale vanno incontro ad un processo progressivo di atrofia.  

La mucosa vaginale diventa più sottile e meno elastica, secca, fibrotica e più stretta.  

I sintomi della secchezza vaginale e dell’atrofia 

La lubrificazione vaginale ridotta o assente è causa di dolore e disagio durante i rapporti sessuali (dispareunia). 

L'assottigliamento dei tessuti vaginali predispone più facilmente a traumi abrasioni che possono determinare sanguinamento e infezioni. 

I rapporti dolorosi possono scatenare un effetto a catena che contribuisce alla perdita del desiderio sessuale e difficoltà a raggiungere l’orgasmo.  

Il sollievo dei sintomi porta spesso ad un aumento del desiderio e dell'eccitazione sessuale. 

In molti casi la secchezza vaginale non provoca solo dolore durante i rapporti sessuali, ma può anche determinare fastidi come bruciore e dolore per esempio quando si sta sedute, quando si fa sport, ecc.  

La secchezza vaginale può influire sulla vita di tutti i giorni, indipendentemente dal fatto che le donne siano sessualmente attive o meno, e questo si può ripercuotere negativamente sulla qualità della vita e sul rapporto di coppia. 

Il Percorso Ginecologico e Sessuologico per la cura della secchezza vaginale e l’atrofia menopausale, ideato e organizzato dalla nostra ginecologa esperta, la dott.ssa Vincenza De Falco, prevede le seguenti prestazioni: 

- VISITA GINECOLOGICA 

- VISITA SENOLOGICA 

- MISURAZIONE PH VAGINALE 

- SWAB TEST 

- VALUTAZIONE TONO MUSCOLARE PAVIMENTO PELVICO 

- ECOGRAFIA PELVICA SOVRAPUBICA OFFICE

- ECOGRAFIA TRANSVAGINALE OFFICE

- CONSULENZA PER TERAPIA ORMONALE SOSTITUTIVA 

- CONSULENZA PER TERAPIA CON ORMONI BIOIDENTICI 

- CONSULENZA PER TERAPIE SENZA ORMONI 

- CONSULENZA PSICO-SESSUOLOGICA (eventualmente anche per il partner) 

*********************

GINECOLOGA ESPERTA in Menopausa e Premenopausa

La dott.ssa Vincenza De Falco è specializzata in Ginecologia e Ostetricia ed è esperta per la diagnosi e il trattamento dei disturbi legati alla menopausa.

Da più di vent'anni si dedica con particolare attenzione alla salute della donna in premenopausa e in menopausa, portando avanti con passione progetti di studio e di ricerca.

Fornisce le seguenti consulenze specifiche per il periodo che precede (pre-menopausa) e durante la menopausa a Roma:..

Informazioni e Prenotazioni: Tel: 351 8401750

DOVE SIAMO

 ESCAPE='HTML'

viale Regina Margherita, 239 - 00198 Roma

*********************

*********************

Sessuologia per la coppia in Menopausa e in Andropausa

Come evolve la sessualità e il rapporto di coppia in menopausa e in andropausa? 

Cosa succede alla coppia dopo tanti anni vissuti insieme? 

La sessualità e il modo di relazionarsi con il partner fisiologicamente si modifica con il passare del tempo a causa di cambiamenti biologici, ormonali e relazionali correlati alle esperienze vissute e agli accadimenti della vita. 

Una volta arrivata la menopausa per la donna e l’andropausa per l’uomo la sessualità può essere caratterizzata da una serie di problemi per entrambi i partner. 

I disturbi che più frequentemente si presentano nella donna in menopausa sono: 

- La diminuzione o l’assenza del desiderio sessuale 

- La diminuzione o l’assenza dell’eccitazione 

- La riduzione delle sensazioni e di piacere durante il rapporto fino all’incapacità di raggiungere l’orgasmo 

- Dolore durante la penetrazione (dispareunia) dovuto alla scarsa o assente lubrificazione causata dalla secchezza vaginale determinata dall’atrofia vulvovaginale legata alla menopausa 

I disturbi che invece riguardano più frequentemente l’uomo in andropausa sono: 

- Disfunzione erettile maschile  

- Eiaculazione precoce 

- Calo del desiderio 

- Fastidi, dolore e disturbi intimi 

Come risolvere questi problemi relativi alla coppia di mezza età? ...

******

Menopausa e calo del desiderio sessuale:

Ginecologa Sessuologa a Roma

In molte donne già a partire dal periodo che precede la menopausa, si verifica un graduale calo del desiderio sessuale. Se per alcune non ha un impatto importante sulla sessualità e sulla qualità della vita in generale, per altre invece, il desiderio diminuito e la rarità dei pensieri sessuali sono una fonte di sofferenza, che influiscono negativamente sul rapporto di coppia.

Se sei turbata da una mancanza persistente o ricorrente del desiderio sessuale, è probabile che tu abbia quello che è stato descritto come "disturbo da desiderio sessuale ipoattivo", il disturbo sessuale più comune tra le donne. 

Le cause del calo del desiderio in una donna in premenopausa e in menopausa sono riconducibili a una serie di fattori:

- Ormonali
- Biologici
- Psicologici
- Relazionali
 

Lo squilibrio e le carenze ormonali vedono coinvolti  ormoni come il testosterone, gli estrogeni, il progesterone e il dhea.

La secchezza vaginale dovuta all’atrofia vulvovaginale con conseguente scarsa o assente lubrificazione vaginale comporta dolore ai rapporti (dispareunia), fastidi vaginali e maggiore predisposizione alle infezioni e infiammazioni, rendono impossibile una vita sessuale appagante.

Alterazioni del tono, della forza e della statica del pavimento pelvico possono influire alche sulla funzione sessuale, in particolare sul desiderio, l'eccitazione e l'orgasmo.

Inoltre problemi relazionali con il partner, incomprensioni sull’ambiente di lavoro, in famiglia, stress ecc. possono incidere in modo significativo sulla sessualità e sul desiderio sessuale della donna in queste fasi della vita.

Le soluzioni per questo tipo di problema ci sono, e nel nostro centro dedicato alla premenopausa e alla menopausa, prevedono un approccio integrato e personalizzato.

Nel corso della visita ginecologica e del colloquio approfondito con la ginecologa esperta in queste tematiche sessuologiche, la donna che si trova ad affrontare questo tipo di problema, verrà esaminata attentamente per individuare quanto e in quale modo questi fattori incidono nel desiderio sessuale.

Una volta individuati i fattori predominanti sarà prospettato un programma terapeutico ideale per la risoluzione del problema.

Il programma terapeutico prevede un approccio integrato basato sulle caratteristiche individuali della donna e del partner.

Gli orientamenti potranno essere di vario tipo, centrati sulla persona.

Potranno essere scelte terapie ormonali con ormoni bioidentici, cioè uguali a quelli che vengono prodotti nel nostro organismo, terapie non ormonali, cure naturali, fitoterapia, aromaterapia, e molti altri prospetti teraputici da integrare con programmi personalizzati progettati per la donna e per la coppia....

******

Secchezza vaginale in Menopausa: Ginecologa Specializzata Roma