Menopausa, insonnia e disturbi del sonno: sintomi, rimedi e cure

L’insonnia è uno dei disturbi che si può verificare nel periodo che precede la menopausa (perimenopausa) e durante la menopausa, a causa delle oscillazioni ormonali che determinano una progressiva riduzione degli estrogeni.

E’ un problema che lamentano molte pazienti, i sintomi che più spesso riferiscono sono soprattutto difficoltà ad addormentarsi, riduzione delle ore di sonno oppure sonno disturbato, magari da vampate e sudorazioni, e le richieste più frequenti sono: “Quali sono i rimedi per questa insonnia? Mi può dare una cura per riuscire a dormire bene?”

Ma quali sono i sintomi dell’insonnia?

I sintomi che più spesso mi riferite sono i seguenti:

- Impiegate più di 30 minuti prima di addormentarvi

- Vi svegliate durante la notte e avete difficoltà a riaddomentarvi

- Vi svegliate troppo presto avendo dormito per un tempo inferiore a 7-8 ore per notte

- Non vi sentite riposate dopo aver dormito

- Rimanete stanche e assonnate per tutto il giorno

- Siete preoccupate e vivete con ansia il momento che precede il sonno, convinte che non riuscirete a dormire bene e a sufficienza

Cosa succede se si soffre di insonnia? Ci possono essere conseguenze negative per la salute?

Con il passare del tempo la riduzione della quantità e della qualità del sonno, che dovrebbe essere tranquillo e durare almeno 7 ore per notte, può causarvi problemi anche seri per la salute e il benessere, in vari modi:

- Si diventa ansiose e facilmente irritabili

- Possono insorgere difficoltà di concentrazione e diminuisce l’attenzione con scarso rendimento sul lavoro

- Si tende a dimenticare le cose, ci sono problemi di memoria

- Si commettono più facilmente errori a causa della scarsa concentrazione e della stanchezza

- Può verificarsi un aumento della frequenza di episodi di mal di testa nei soggetti che già ne soffrono

- Si verificano problemi nelle relazioni con il partner, la famiglia, gli amici e i colleghi, si tende a litigare più facilmente e a perdere la pazienza

Esiste una correlazione tra menopausa e insonnia?

Sì esiste, l’insonnia si verifica in circa il 61% delle donne in menopausa, che può agire sul ciclo del sonno attraverso:

CAMBIAMENTI ORMONALI: in particolare la riduzione degli estrogeni e del progesterone e della melatonina

VAMPATE:la sensazione di calore accompagnata da una sudorazione più o meno profusa, seguita a volte da brividi può ovviamente provocare facilmente il risveglio e turbare la qualità del sonno

Quali altre cause possono scatenare l’insonnia?

Oltre ai cambiamenti strettamente legati alla menopausa, esistono anche altri fattori che contribuiscono a scatenare più facilmente disturbi del sonno come:

- Lo stress: problemi sul lavoro, rapporti con la famiglia, il marito, i figli, amici e colleghi possono influenzare anche il sonno

- Cattive abitudini alimentari: per esempio cenare troppo tardi la sera può influire negativamente sulla qualità e la quantità del sonno, la digestione.

- Anche bere caffè, tè, alcolici che sono sostanze stimolanti possono contribuire nel determinare disturbi del sonno

- Viaggi di lavoro frequenti con cambi di fuso orario, alterano il ritmo circadiano sonno-veglia, anche il lavoro che prevede turni di notte (infermiere, medici,ecc.) può avere lo stesso effetto negativo sul sonno

- Problemi di depressione, ansia, disturbi mentali possono provocare problemi di insonnia.

Quali sono i rimedi e come si cura l’insonnia in menopausa o in premenopausa?

Per quanto riguarda i rimedi ci sono delle cose che vanno evitate e altre che sono consigliate:

Le cose da non fare:

- Non assumere bevande eccitanti prima di andare a dormire in particolare evitare la caffeina e gli alcolici.

- Non andare a letto se non si ha sonno

- Non fare pisolini pomeridiani

- Non fumare, specialmente prima di andare a dormire

- Non fare attività fisica prima di andare a dormire

- Non mangiare a cena cibi ricchi di grassi e proteine o troppo elaborati che possono creare difficoltà digestive e influire negativamente anche sul sonno

Le cose consigliate per favorire un buon sonno:

- Andare a dormire solo quando si ha sonno

- Cercare di stabilire un ritmo regolare per il sonno andando a dormire la sera e alzandosi la mattina possibilmente alla stessa ora anche durante il fine settimana

- Se non riuscite a dormire non rimanete a letto ma alzatevi, uscite dalla camera e dedicatevi ad attività che vi rilassano come leggere un libro, fare un bagno caldo

- Cercate di rilassarvi prima di andare a dormire, un bagno caldo con essenze rilassanti, tisane o infusi a base di erbe che conciliano il sonno possono aiutare

- Il letto dove dormite deve essere comodo, la camera deve avere una temperatura giusta, non troppo calda e nemmeno troppo fredda, ed essere protetta da rumori. La biancheria deve essere in fibre naturali (cotone, lino)

- Mangiate ad orari regolari cenate con un pasto leggero dando la preferenza a cibi ricchi di carboidrati

- Indossate camicie da notte in cotone per favorire una corretta traspirazione

- Imparate delle tecniche di rilassamento e praticate lo yoga

Oltre ad osservare queste accortezze, nel caso in cui le vampate e le sudorazioni turbano la qualità e la quantità del vostro sonno, se non ci sono controindicazioni si può assumere la terapia ormonale sostitutiva (TOS), nel caso in cui questo non fosse possibile, esistono varie alternative terapeutiche non ormonali che vanno valutate caso per caso, in base alle caratteristiche specifiche della paziente.

L’insonnia in menopausa o in premenopausa, non è un problema insormontabile, si può risolvere, basta affrontarlo nel modo giusto con l’aiuto della vostra ginecologa.

Dott.ssa Vincenza De Falco, Specialista in Ginecologia

*********************

GINECOLOGA ESPERTA in Menopausa e Premenopausa

La dott.ssa Vincenza De Falco è specializzata in Ginecologia e Ostetricia ed è esperta per la diagnosi e il trattamento dei disturbi legati alla menopausa.

Da più di vent'anni si dedica con particolare attenzione alla salute della donna in premenopausa e in menopausa, portando avanti con passione progetti di studio e di ricerca.

Fornisce le seguenti consulenze specifiche per il periodo che precede (pre-menopausa) e durante la menopausa a Roma:..

Informazioni e Prenotazioni: Tel: 351 8401750

DOVE SIAMO

 ESCAPE='HTML'

viale Regina Margherita, 239 - 00198 Roma

*********************

ARTICOLI DI APPROFONDIMENTO

******

Menopausa chirurgica: insonnia e disturbi del sonno

02/04/2019

Le donne che vanno in menopausa chirurgica, sperimentano gli effetti di una diminuzione rapida e improvvisa degli estrogeni, con comparsa di una serie di sintomi di intensità più grave di quella che si può verificare in caso di menopausa spontanea.

In particolare è stato osservato che le donne sottoposte a causa di patologie all’asportazione di entrambe le ovaie, quindi in menopausa chirurgica, hanno una qualità del sonno peggiore, insonnia e disturbi del sonno rispetto alle donne che vanno in menopausa naturalmente.

A confermarlo è uno studio scientifico pubblicato sulla rivista Menopause effettuato su un campione di 526 donne in post menopausa con un’età media di 60 anni...

******

Menopausa, insonnia e disturbi del sonno: sintomi, rimedi e cure